Corso di Fotografia nel Cinema – Programma sviluppato da Francesco Lo Bianco

Video producer,VIdeo Coordinator,Autore.

Iscriviti Ora!

 Cosa significa fotografare per il cinema

  • principali differenze tra fotografia e fotografia a servizio di una storia
  • differenze tra luce continua e flash
  • giustificare la luce

 Gli obiettivi e le focali. L’utilizzo delle focali per determinare il senso di una scena.

  • Principali differenze tra obiettivi fotografici e obiettivi cinematografici
  • Differenze tra obiettivi a focale fissa e multifocali.
  • L’uso degli obiettivi per dare senso al racconto cinematografico

 Le reflex e le impostazioni per un corretto uso nel video

  • La rivoluzione digitale
  • Le macchine da presa
  • Le fotocamere che registrano i video
  • Mirrorless/Reflex differenze
  • Introduzione ai paremetri per la corretta ripresa video

 I movimenti di camera

  • Cosa vuol dire muovere la macchina da presa?
  • Dolly,slider,gimbal,steady quando e come si usano

 La fotografia del cinema muto

  • I generi cinematografici. La fotografia di genere.
  • L’utilizzo della fotografia per il racconto,prima della nascita di hollywood.
  • Esempi tra fotografi, foto, film e registi

 La fotografia e la nascita di Hollywood

  • Lo star system.
  • Come cambia la fotografia dal muto alla nascita degli studios.

 La fotografia del cinema nell’epoca dei totalitarismi

  • la fotografia dei regimi totalitari.
  • L’uso della fotografia nel documentario
  • La fotografia come propaganda

 La fotografia del cinema noir

  • La fotografia del cinema introspettivo.
  • Illuminare l’animo dei personaggi.
  • Da Howard Hawks a Ridley Scott.

 La fotografia del cinema horror

  • la fotografia come personaggio all’interno della narrazione
  • Un nuovo elemento in scena per la narrazione cinematografica

 Special effects

  • Breve introduzione agli effetti speciali
  • Da professione reporter di Michelangelo Antonioni a Matrix delle sorelle Wachowski
Iscriviti Ora!   Nato a Catania nel 1982, Francesco Lo Bianco dimostra fin da bambino una spiccata sensibilità verso le arti visive e dello spettacolo. Frequenta il Centro Sperimentale di Cinematografia Siciliano (Midal cinematografica), indirizzo sceneggiatura, e realizza diversi cortometraggi e videoclip musicali. Matura, nel contempo, anche diverse esperienze nel campo della fotografia, della scrittura per immagini e nel video editing e inizia una collaborazione con la società Clctbroadcasting, di Palermo, per la stesura di diverse sceneggiature destinate a cinema e tv. Nel 2012 vince il premio Ciak Sicilia come migliore regista per il documentario “C’era una volta Angelo Musco” e nel 2013 partecipa al 68° festival di Venezia, fuori concorso, con il cortometraggio nella sezione industry trade expo, “Il dito sull’orologio”. Ha insegnato fotografia e montaggio audiovisivo presso l’ente di formazione Enfap di Catania  e montaggio video presso l’ente di formazione C&B, sempre a Catania. Nel 2016 si trasferisce a Milano dove lavora attualmente in ambiente televisivo.